giovedì 18 settembre 2014

Recensione "The Maze Runner: Il Labirinto"

Buongiorno lettori!
Eh, sì. Dopo mesi e mesi ho letto finalmente il Labirinto di James Dashner.
Vi lascio subito alla recensione!
Premetto una cosa:
Adesso, con l'inizio della scuola, non sarò in grado di recensire ogni singolo libro, come facevo nei mesi scorsi, quindi se volete sapere almeno il voto che do ai libri letti, mi trovate su Goodreads, se no... pazienza ahaha. Però appena troverò un po' di tempo, mi dedicherò al blog e alle rubriche, che spero di riuscire a fare sempre in tempo!^^

      The Maze Runner (Il Labirinto)
               James Dashner

Casa editrice: Fanucci
Voto: ★★★★

Trama:
Quando Thomas si sveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome di battesimo. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio limitato da invalicabili mura di pietra, che non lasciano filtrare neanche la luce del sole. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società ben ordinata e disciplinata dai Custodi, nella quale si svolgono riunioni dei Consigli e vigono rigorose regole per mantenere l'ordine. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell'ascensore. Il mistero si infittisce un giorno, quando - senza che nessuno se lo aspettasse - arriva una ragazza. È la prima donna a fare la propria comparsa in quel mondo, ed è il messaggio che porta con sé a stupire, più della sua stessa presenza. Un messaggio che non lascia alternative. Ma in assenza di altri mezzi visibili di fuga, il Labirinto sembra essere l'unica speranza del gruppo o forse potrebbe rivelarsi una trappola da cui è impossibile uscire.

Recensione NON- Spoiler

E' da mesi che ho nella TBR questo libro, ma ogni volta veniva sostituito da un'altro libro.
Visto l'imminente uscita del film, con Dylan O'Brien, non potevo certo rimandare, no?
Quindi alla fine mi sono decisa a leggerlo. E l'ho finito in 2 giorni.
Ogni tanto mi succede di finire un libro in uno o due giorni, ma solo se mi attira davvero. E questo l'ha fatto.
Thomas, un ragazzo di circa sedici anni, si risveglia in un'ascensore, una gabbia, che lo porta nella Radura. La Radura è un posto in cui i Radurai, ovvero i suoi abitanti, lavorano, vivono, cacciano e sopravvivono. La Radura è molto organizzata, infatti ognuno ha un proprio lavoro e nessuno resta con le mani in mano: scavatori, spalatori, corridori ecc.
Attorno a questa Radura c'è il Labirinto, pericoloso e vietato a tutti, eccetto i Corridori.
Thomas, senza memoria come tutti i Radurai, si ritrova a dover sopravvivere in questo luogo sconosciuto, ma lui si scopre essere diverso dagli altri. Inizia a fare domande, trova strane microspie ma sopratutto avverte la sensazione di essere già stato in quel posto precedentemente.
Proprio il giorno dopo l'arrivo di Thomas, l'ascensore trasporta un'altro corpo, una ragazza, apparentemente morta, che fa partire la Fine. 
Thomas, insieme ad altri Radurai e Teresa, si ritrova a cercare di capire il segreto del Labirinto e come uscire da quel luogo infernale.

La storia in sé mi è piaciuta tantissimo. L'idea del Labirinto è geniale e pazzesca.
Molti vengono scoraggiati dalle prime cento pagine, perché la storia procede lentamente e il lettore è molto confuso, ma passate quelle cento pagine, diventa una figata. (Un po' come The Fifth Wave!)
Lo stile dell'autore è abbastanza particolare, può piacere e può non piacere. A me è piaciuto.
E' molto scorrevole e ogni fine capitolo ti induce a continuare a leggere, mettendoti ansia..

Thomas mi è piaciuto come protagonista. Forse è un po' troppo curioso e rompi palle, ma alla fine è un buon protagonista.
Gli altri personaggi minori, come Minho, Chuck, Newt e Gally mi sono piaciuti ancora di più di Thomas. Sono strutturati benissimo e ognuno ha caratteristiche precise.
Il personaggio che mi è piaciuto di meno è stata Teresa. L'ho trovata completamente inutile e idiota e .. boh. Non mi ha convinto per niente.
Inoltre trovo questa storia tra Thomas e Teresa troppo forzata!

Come distopico lo trovo perfetto.
L'unica cosa che non mi ha tanto convinta è stata la fine. Non ho capito niente e sono ancora confusa. 
Voglio assolutamente leggere il seguito e non vedo l'ora di vedere il film, che uscirà domani negli States!!*--*

Conclusione: lo trovo un distopico veramente ben strutturato e interessante!
Voi l'avete letto? Fatemi sapere!^^

10 commenti:

  1. Quanto vorrei leggerlo subito!!!! Prima o poi arriverò anch'io al suo turno, per ora sono sommersa dalla mia TBR:) Hai detto che è in stile The Fifht Wave? Allora ho il dovere morale di leggerlo e niente me lo impedirà. I labirinti hanno sempre uno strano fascino:)
    Bella recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di leggerlo al più presto!!^^

      Elimina
  2. io l'ho adorato! e ho trovato il finale davvero geniale e capace di mettere il lettore alla pari di Thomas e di tutti gli altri..
    in un momento di fuga come quello, logicamente non c'è spazio per le spiegazioni ed è normale che sia tutto un po' confuso..
    l'ho trovata una strategia letteraria davvero efficace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche secondo me è stata una buona strategia.:)

      Elimina
  3. Anche a me è piaciuto un sacco!!
    E dopo quello che hai scritto, ho ancora più voglia di leggere La quinta onda, mi ispira troppo e l'ho già preso, quindi penso che sarà una delle mie prossime letture! *_*

    RispondiElimina
  4. Sono di nuovo qui:) Volevo solo farti sapere che ti ho taggata qui: http://meandpru.blogspot.it/2014/09/per-ogni-lettera-un-libro.html
    A presto!

    RispondiElimina
  5. Adriana!! io l'ho amato profondamenteeeee
    ho messo la Quinta onda tra le prossime letture ( so che stanno girando il film... con l'attrice di resta anche domani..).... mi hai troppo incuriosito! E dopo una bellissima lettura cosa c'è di meglio di un bel film... con bellissimi attori!! non vedo l'ora di vederlo...
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii, devi proprio leggere La Quinta Onda!*-*

      Elimina

Grazie per essere passati nel mio angolino. Se lasciate un segno vi do un biscottino! :3