giovedì 8 gennaio 2015

Recensione: "Mr. Mercedes" di Stephen King.

Buona sera lettori!
Come state?
Oggi vi parlerò dell'ultimo libro che ho letto nel 2014,ovvero Mr. Mercedes di Stephen King!

     Mr. Mercedes
     Stephen King

Casa editrice: Sperling & Kupfer
Voto: ★★★★★

Trama:
All'alba di un giorno qualsiasi, davanti alla Fiera del Lavoro di una cittadina americana colpita dalla crisi economica, centinaia di giovani, donne, uomini sono in attesa nella speranza di trovare un impiego. Invece, emergendo all'improvviso dalla nebbia, piomba su di loro una rombante Mercedes grigia, che spazza via decine di persone per poi sparire alle prime luci del giorno. Il killer non sarà mai trovato. Un anno dopo William Hodges, un poliziotto da poco in pensione, riceve il beffardo messaggio…







Per me è sempre difficile recensire libri di King perché ho sempre paura di non riuscire ad esprimere al meglio il suo genio, ma ci provo lo stesso.
Questo nuovo libro, primo di una trilogia, ha come protagonista due persone: il detective Hodges e Brady.
Il libro, infatti, è scritto sotto due punti di vista, quello del detective e dell'assassino. Ovviamente scopriamo da subito che è stato proprio Brady ad uccidere una folla di gente investendoli con una Mercedes grigia solo un'anno prima.

Parliamo dei personaggi. Hanno tutti uno spessore e uno scopo preciso nella storia. Tutti. Non c'è n'è neanche uno inutile. Anche i più improbabili spesso sono i più importanti.
Il Detective mi ricorda molto il protagonista di Uscita per l'Inferno, sempre di King. Infatti hanno più o meno lo stesso carattere.
Hodges è solo un'uomo in pensione, che ha dedicato tutta la sua vita alla carriera e una volta finita, senza moglie, senza amici e senza hobby passa il tempo davanti la televisione a guardare i soliti programmi giorno dopo giorno con un solo pensiero fisso nella mente: il suicidio.
Ma cosa o chi potrebbe cambiare il destino del detective? Mr. Mercedes aka Brady.
Brady è semplicemente il cattivo perfetto. Non è cattivo nel vero senso della parola, ma come personaggio è fatto benissimo. Principalmente poiché King analizza a fondo la sua mentre malata e credetemi, sono descritte delle cose veramente raccapriccianti.
Infatti Brady ha sperimentato di tutto nella vita. Ha subito abusi dal padre, dalla madre, non ha mai avuto amici e presenta tutte le caratteristiche dei classici malati di mente. Malati di mente che decidono di uccidere una folla di gente cinque minuti prima dell'azione.
Non credo mi era mai successo di leggere sotto il punto di vista dell'assassino vero e proprio ed è stata una nuova esperienza, positiva ovviamente.
Il ritmo della storia è molto incalzante, tanto da far volare il tempo in un secondo. King riesce a tenerti continuamente con gli occhi attaccati al libro, senza mai annoiare inserendo colpi di scena e rivelazioni pagina dopo pagina.

Il libro è una ventata d'aria fresca in cui troviamo sia il King di una volta dell'amatissimo IT, sia un King nuovo, che ama sperimentare e rinnovarsi.
Mr. Mercedes dura anche fin troppo poco e ti lascia l'amaro in bocca e la disperazione dell'attesa del prossimo volume.

6 commenti:

  1. Inserisco anche questo libro nella mia infinita lista dei desideri....di King ho letto 22/11/63 molto bello!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ho pubblicato anche io la recensione proprio oggi! Concordo su tutto, mi è piaciuto tanto, soprattutto il punto di vista di noi lettori che vedevamo quanto Brady fosse vicino a Hodges senza che quest'ultimo se ne accorgesse, se non alla fine :D non vedo l'ora di leggere il seguito! Ah , e hai visto la cover, con lo smile e il furgoncino dei gelati? Il top! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover è fantastica!:3
      Comunque veramente, non vedo l'ora di leggerlo il secondo!!ç--ç

      Elimina
  3. Un gran bel libro, non potrei essere più d'accordo...
    Brady è agghiacciante, in un modo tragicamente, dolorosamente umano, e Hodges un grande protagonista. Sai chi altro mi è piaciuto tanto, nel libro? Holly e Jerome... li ho amati! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìì, sono stati fantastici entrambi!**

      Elimina

Grazie per essere passati nel mio angolino. Se lasciate un segno vi do un biscottino! :3